Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.anpisezionecomo.net/home/plugins/content/itpsocialbuttons/itpsocialbuttons.php on line 43

8 ottobre 2016: ricordo del partigiano Alfonso Lissi

Si è svolta la mattina di sabato 8 ottobre scorso presso il cimitero del quartiere di Rebbio a Como la commemorazione del compagno partigiano Alfonso Lissi, nel 72° anniversario della sua uccisione durante uno scontro a fuoco contro i nazifascisti.
Partigiano, segretario politico della 52esima brigata Garibaldi “Luigi Clerici” caduto durante la battaglia di Lenno il 3 Ottobre 1944.
La commemorazione ha avuto anche quest’anno una qualificata partecipazione con almeno una quarantina di presenze tra amiche/i, compagne/i, Associazioni, Partiti e Istituzioni.
Dopo la breve introduzione del Presidente della Sezione cittadina dell’ANPI Nicola Tirapelle, che ha sottolineato come sia da evitare il rischio di celebrazioni svolte come rituali stanchi e come il percorso iniziato dai partigiani con la Resistenza sia nostro dovere proseguirlo oggi, è stata data lettura dell’orazione ufficiale da parte di Francesco Dalla Mura membro del Comitato direttivo dell’Anpi sezione di Como. L’intervento si è incentrato sul doveroso ricordo di Lissi, ma anche sull’attuale emergenza dei diritti del lavoro, sul dramma dei migranti e sul pericoloso ritorno di rigurgiti neofascisti e xenofobi, sollecitando le Istituzioni a difendere e far vivere i valori e principi cardine della Costituzione.
E’ stato successivamente letto il messaggio inviato dall’assessore Marcello Iantorno, che impossibilitato ad intervenire, ha inviato uno scritto a nome dell’Amministrazione comunale della città di Como.
Si sono susseguiti poi gli interventi di Don Giusto Della Valle, parroco del quartiere di Rebbio, che ha rimarcato la necessità di accoglienza e solidarietà verso i migranti giunti nel comasco e la richiesta di libera circolazione delle persone. Sono intervenuti inoltre Giuseppe Caruana per l’Associazione Alfonso Lissi, Grazia Lissi nipote del Partigiano, che ha dato lettura di uno scritto di Giuseppe Dossetti sulla strage nazifascista di Marzabotto. Infine ha preso la parola per le conclusioni l’On. Renzo Pigni già sindaco di Como, che ha richiamato sul sempre presente pericolo del ritorno delle destre xenofobe, antidemocratiche e nazionaliste anche a livello europeo.
Ringraziamo vivamente tutte e tutti le/i cittadine/i che hanno partecipato a questo appuntamento, i famigliari di Alfonso Lissi, le Associazioni e i Partiti presenti, l’Assessore Marcello Iantorno, don Giusto Della Valle,Como senza Frontiere e l’Istituto di Storia contemporanea P.A. Perretta.
Anpi sezione di Como “Perugino Perugini

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to Twitter

Informazioni aggiuntive