Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.anpisezionecomo.net/home/plugins/content/itpsocialbuttons/itpsocialbuttons.php on line 43

Provocazioni neofasciste e razziste alla stazione di Como contro i migranti

L'Anpi sezione di Como esprime profonda preoccupazione e indignazione per le gravi provocazioni di stampo razzista e neofascista accadute alla stazione ferroviaria Como S. Giovanni nei confronti dei migranti e dei volontari che prestano loro assistenza.
Crediamo sia importante che le Istituzioni preposte vigilino affinché questi fatti non accadano nuovamente e venga invece garantita l'accoglienza umanitaria.
Siamo convinti che Como sappia e debba dare il meglio di sé attraverso la solidarietà umana nei confronti dei migranti che fuggono da guerre, fame e disperazione.
ANPI sezione di Como "Perugino Perugini"

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to Twitter

9 luglio l'Anpi in piazza a Como

Sabato 9 luglio dalle ore 14.30 alle 17.30 l'ANPI sezione di Como "Perugino Perugini" sarà presente in via Boldoni a Como con uno stand ricco di materiale informativo tematico, libri, gadget e magliette. Ti aspettiamo!
Durante la nostra presenza in piazza, ci si potrà iscrivere all'ANPI e sarà possibile ricevere informazioni sulla campagna per il NO alla riforma del Senato.
Siamo convinti con questa campagna di compiere un'azione di estrema importanza per salvare la Costituzione da ogni stravolgimento, restando sempre aperta la strada per le modifiche che si rendessero davvero necessarie ed utili, senza intaccare però le linee portanti della Costituzione e salvaguardando il fondamentale diritto dei cittadini alla rappresentanza e il libero esercizio della sovranità popolare.

In caso di maltempo l'iniziativa verrà annullata.

Anpi sezione di Como "Perugino Perugini"

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to Twitter

Sabato 25 giugno: l'Anpi in piazza a Como

Sabato 25 giugno dalle ore 14.30 alle 17.30 l'ANPI sezione di Como "Perugino Perugini" sarà presente in Largo Miglio (Porta Torre) a Como con uno stand ricco di materiale informativo tematico, libri, gadget e magliette.
Durante la nostra presenza in piazza, ci si potrà iscrivere all'ANPI e sarà possibile ricevere informazioni sulla campagna per il NO alla riforma del Senato e per il SÌ alla correzione di parti della Legge elettorale “Italicum”. 
Siamo convinti con questa campagna di compiere un'azione di estrema importanza per salvare la Costituzione da ogni stravolgimento, restando sempre aperta la strada per le modifiche che si rendessero davvero necessarie ed utili, senza intaccare però le linee portanti della Costituzione e salvaguardando il fondamentale diritto dei cittadini alla rappresentanza e il libero esercizio della sovranità popolare.

In caso di pioggia l'iniziativa verrà annullata.

Anpi sezione di Como "Perugino Perugini"

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to Twitter

Ci ha lasciati il partigiano Francesco Pagani

E' morto oggi il partigiano combattente Francesco Pagani, insignito della medaglia della Liberazione solo pochi giorni fa (2 giugno) durante le celebrazioni tenute a Como per il 70° anniversario della proclamazione della Repubblica
I funerali si terranno martedì 7 giugno alle ore 14 presso la cappella del Cimitero monumentale di Como.

Dalla sezione Anpi di Como le più sincere e sentite condoglianze ai famigliari.

Anpi sezione di Como "Perugino Perugini"

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to Twitter

2 giugno 2016: consegna "Medaglie della Liberazione"

Si è svolta nella mattinata di giovedì 2 giugno 2016 Festa della Repubblica, presso l'aula magna del Politecnico di Como, la manifestazione celebrativa del 70°anniversario della proclamazione della Repubblica. Nell'occasione sono state consegnate ventidue Medaglie della Liberazione a partigiani, ex internati nei lager nazisti e combattenti nei reparti regolari delle forze armate.
Tra le/gli insignite/i molte/i sono le/gli iscritte/i alla nostra Sezione e ricevono dall'Anpi la tessera "ad Honorem": RUSCONI  ANTONIA, ZARIATI ROSALINDA, CAMBIAGHI LUIGI, COLOMBO OTTAVIO, CRETI PASQUALE, FASOLA UGO, LISSI ERMINIO, MALTECCA ERNESTO, MARZORATI ELIO, MASCHIO SERGIO, PAGANI FRANCESCO.

Anpi sezione di Como "Perugino Perugini"

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to Twitter

Como, 2 giugno: Costituzione Resistente 2016

Con la Festa della Repubblica italiana alle porte, si rinnova l’appuntamento con l’iniziativa intitolata Costituzione Resistente, che prenderà il via giovedì 2 giugno alle ore 16 in P.za San Fedele a Como.

L’evento è promosso da Anpi sezione di Como, Arci comitato provinciale, Arci Xanadù, Associazione di amicizia Italia-Cuba Circolo di Como, Cgil-Camera del lavoro di Como, comitato Soci Coop Como, ecoinformazioni, Emergency, Coordinamento Democrazia costituzionale e Istituto di storia contemporanea P.A. Perretta.

L’insieme di queste forze sono impegnate ormai da cinque anni a questa parte nella realizzazione di iniziative comuni basate sul calendario civile con lo scopo di tenere alta l’attenzione su valori e temi fondanti della Repubblica italiana, della Costituzione repubblicana, la diffusione della sua conoscenza, la diffusione dei valori  dell’antifascismo, della democrazia, della Memoria storica e dei diritti.

Quest'anno i temi centrali della giornata saranno il Settantesimo anniversario del voto alle donne e il riconquistato principio della sovranità popolare.

Sono previsti gli interventi di Tullio Montagna presidente regionale Anpi e dell’On. Renzo Pigni. Inoltre sarà possibile assistere alle letture dalla Costituzione a cura di Emanuele Pini.
Verrà anche allestita la mostra “Il presidente Partigiano” sulla vita di Sandro Pertini curata da Fiap e Anppia.

Vi invitiamo a partecipare!

Anpi sezione di Como "Perugino Perugini"

N.B.: in caso di maltempo l'iniziativa verrà annullata

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to Twitter

Riforma della Costituzione: serata di approfondimento a Como

Mercoledì 18 maggio alle ore 20,45
a Como, presso il Salone CNA, Via Innocenzo XI n° 70

Incontro con il professor Giuseppe D'Elia
(docente di Diritto Pubblico dell'Università dell'Insubria)
sulle "riforme" costituzionali e sulla legge elettorale Italicum

Nel corso serata si raccoglieranno le firme per i referendum da noi proposti.

Serata organizzata dal Coordinamento Democrazia costituzionale di Como.

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to Twitter

30 aprile 2016: comunicato stampa

Lo scorso 24 aprile, il giorno prima della festa della Liberazione, un manipolo di nostalgici del fascismo ha manifestato a Dongo e a Mezzegra esaltando la figura del Duce, magnificando tutto il repertorio di simboli della dittatura e chiedendo la riconciliazione, ovvero in parole povere l’equiparazione tra chi ha liberato con il sangue l’Italia dall’oppressore e chi invece l'ha tenuta con ferocia sotto il giogo del carnefice nazifascista.
Apprendiamo oggi dai social network e dai quotidiani locali, che oggi sabato 30 aprile si dovrebbe tenere a Como l’ennesima parata organizzata da “I camerati” dell’estrema destra.

Strumentalizzando tragici episodi, con tutta probabilità assisteremo all'ennesimo corteo a ritmo di tamburo, con l’utilizzo e l’esaltazione di simboli e slogan che si richiamano al neofascismo -saluti romani compresi- che abbiamo già purtroppo dovuto subire negli anni scorsi.
Siamo convinti che commemorare Sergio Ramelli, giovane ragazzo vittima di un omicidio, sia ovviamente umanamente legittimo. Tuttavia è necessario e doveroso opporsi con forza al bieco utilizzo di questo tragico evento attraverso manifestazioni che nulla hanno a che vedere con la pietà umana.
Non è più ammissibile che Como città sede del Monumento alla Resistenza europea e la sua provincia debbano subire questi oltraggi ad opera di una comunità di persone che celebrano personaggi fascisti e nazisti, che sostengono di avere tutto il diritto di esprimersi e manifestare, salvo poi non riconoscere i valori democratici della Repubblica, denigrare i principi e le libertà sancite nella Costituzione, predicare il culto della supremazia, dell’uomo forte e dell'intolleranza.
Ricordiamo che chiunque pubblicamente esalti esponenti, princìpi, fatti o metodi del fascismo, oppure le sue finalità antidemocratiche deve essere perseguito per il reato di apologia di fascismo.
Non lo diciamo solo noi. Lo dice chiaramente e nettamente la Legge 645 del 1952 (cosiddetta Legge Scelba).
Facciamo appello a tutte le forze democratiche, agli organi istituzionali ed elettivi troppo spesso silenti o peggio indifferenti, richiamandoli al preciso ruolo che loro è assegnato da una Costituzione profondamente e nettamente antifascista: la democrazia deve essere difesa e garantita, prima di tutto e soprattutto da parte dei pubblici poteri, applicando le leggi che impediscono il riemergere di movimenti pericolosi e antidemocratici.
Siamo inoltre profondamente convinti che si debba assolutamente superare quel muro di indifferenza e disimpegno che caratterizza tanta parte degli italiani, impegnando le forze sane della società nella diffusione e promozione della Memoria, della cultura antifascista e del rispetto dei diritti e delle libertà.

Anpi sezione di Como “Perugino Perugini”

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to Twitter

25 aprile 2016 a Como

La giornata della Liberazione, non può e non deve essere vissuta con retorica o peggio come un fatto burocratico. Ogni giorno è nostro compito far rivivere e custodire i valori per cui morirono migliaia di partigiane e partigiani. Ogni giorno è nostro dovere esercitare e difendere la sovranità popolare, di cui la Resistenza contro il nazifascismo fu il momento di massima espressione.

Oggi 25 aprile 2016 alle ore 9.30 presso il cimitero del quartiere di Rebbio a Como si è tenuta la commemorazione organizzata dalla nostra Sezione per il compagno partigiano Alfonso Lissi che ha visto la presenza dei famigliari, dell'Amministrazione comunale di Como, di cittadine e cittadini e di rappresentanze di associazioni e partiti. Ringraziamo tutte e tutti per la partecipazione.
Alle ore 11 ci siamo spostati alle celebrazioni che si sono tenute a Como presso il Monumento alla Resistenza europea con la presenza di Sindaco ed autorità istituzionali.
La nostra sezione era presente con la bandiera ufficiale e con il proprio gazebo informativo, a cui molti si sono rivolti per iscriversi all'Associazione.

Pubblichiamo di seguito il testo dell'intervento della nostra sezione alla commemorazione del partigiano Alfonso Lissi:

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to Twitter

Leggi tutto...

24 aprile 2016: commemorazioni a Villa Guardia e Albate

Si sono tenute oggi 24 Aprile le prime due commemorazioni in occasione del 71° anniversario dalla Liberazione dal nazi-fascismo organizzate dalla nostra Sezione.
La prima a Villa Guardia ha ricordato la memoria dei partigiani Giuseppe Frangi "Lino" e Giovanni Negrini con la presenza del Sindaco Valerio Perrone e dei membri della giunta, di alcune associazioni del paese e con la partecipazione della cittadinanza. Ringraziamo l'amministrazione comunale di Villa Guardia per aver accettato il nostro invito.
La seconda al cimitero del quartiere di Albate a Como ha visto la celebrazione della memoria del compagno partigiano Perugino Perugini (a cui è intitolata la nostra sezione) e della moglie Giordana Meregalli. Presenti la figlia Laura Perugini, il consigliere comunale di Como Luigi Nessi e le rappresentanze di alcune associazioni cittadine.
Anpi sezione di Como "Perugino Perugini"

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to Twitter

Informazioni aggiuntive