Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.anpisezionecomo.net/home/plugins/content/itpsocialbuttons/itpsocialbuttons.php on line 43

Como, 28 ottobre: l'antifascismo in marcia!

95 anni fa i fascisti marciarono su Roma con l’intento di istituzionalizzare la loro ideologia di violenza e morte. 
Oggi qualcuno tenta di riportare indietro l’orologio della storia per ricostituire un’Italia incivile, del razzismo e dello squadrismo. 
L’ANPI dice No. E per riaffermare il valore dell’antifascismo promuove una “marcia” di iniziative che realizzerà in tutta Italia assieme alle associazioni, ai partiti e ai movimenti democratici.
A Como il Comitato Provinciale dell'A.N.P.I. in collaborazione con tutte le sezioni territoriali organizza un presidio per dare un forte segnale di democrazia alla cittadinanza.
L'appuntamento è dalle ore 14 alle 18 presso Largo Miglio (Porta Torre).
La nostra sezione sarà presente con il gazebo ricco di materiale informativo, libri e gadget.
Partecipate numerosi, vi aspettiamo!

A.N.P.I. sezione di Como "Perugino Perugini"

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to Twitter

7 ottobre 2017: commemorazione partigiano Alfonso Lissi

Cara/o amica/o, cara/o compagna/o,
l'A.N.P.I. è da sempre impegnata nel promuovere iniziative pubbliche rivolte alla valorizzazione della Memoria della Resistenza partigiana e dei principi costituzionali di libertà, solidarietà, eguaglianza e giustizia sociale che scaturirono dalla lotta contro il nazifascismo.

Con la presente ti invitiamo a partecipare sabato 7 ottobre 2017 alla commemorazione del compagno partigiano Alfonso Lissi, caduto durante lo scontro a fuoco contro i militi fascisti nella cosiddetta "battaglia di Lenno" il 3 ottobre 1944. 
Deporremo un omaggio floreale e terremo una breve orazione.
Con l'occasione ricorderemo idealmente tutte le partigiane e i partigiani caduti per la libertà.

L'appuntamento è fissato per le ore 10.30 presso il cimitero del quartiere di Rebbio (Como), in via Ennodio.

In attesa di vederci.

A.N.P.I. sezione di Como "Perugino Perugini"

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to Twitter

16-17 settembre: ci trovate a Villa Guardia, alla fiera "L'isola che c'è"

Care/i amiche/i e compagne/i,
vi ricordiamo che questo fine settimana saremo presenti con il nostro stand informativo presso la Fiera provinciale delle relazioni e delle economie solidali "L’isola che c’è" (leggi il programma), sabato 16 e domenica 17 settembre 2017 a Villa Guardia, presso il parco comunale.
Ci troverete nell'area tematica denominata "piazza della Cultura" (spazio antistante lo stabile ex Asl, ingresso superiore da via Sant'Elia).

Vi aspettiamo al nostro gazebo ricco di libri tematici, materiale informativo, gadget e magliette. Potrete anche rinnovare l'iscrizione all'Anpi!

Anpi sezione di Como "Perugino Perugini"

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to Twitter

Riposta all'editoriale comparso su La Provincia di Como il 16/07/2017

Ringraziamo il direttore de La Provincia di Como Sig. Minonzio per aver espresso così chiaramente il suo punto di vista su fascismo e neofascismo nell’editoriale comparso domenica scorsa 16 luglio.
Ci permetterà ora di esprimere le nostre ragioni, una su tutte: il fascismo e i neofascisti di oggi sono l'esatto contrario di tutto ciò che è scritto nella carta fondamentale del nostro paese, la Costituzione.
Riteniamo profondamente sbagliato sottovalutare e ridicolizzare i fenomeni neofascisti riconducendoli a semplice goliardata. Che possa accadere una cosa simile è inaccettabile in un paese che a causa del fascismo ha subito migliaia di morti, persecuzioni, deportazioni e una guerra devastante.
Dispiace inoltre che il direttore Sig. Minonzio la voglia gettare in rissa da tribuna politica, tirando in ballo la sinistra e il Partito comunista, quando invece qui ci sono di mezzo i valori fondamentali della Repubblica italiana e le regole democratiche che come popolo ci siamo dati per la convivenza civile.

Secondo il direttore Sig. Minonzio non si dovrebbe più parlare di fascismo e non si dovrebbe avere neppure il coraggio di parlare di neofascismo, di neonazismo e della loro grave diffusione tra le giovani generazioni.
Eppure registriamo e denunciamo con grave preoccupazione un’escalation di azioni più o meno gravi, anche nella nostra provincia, perpetrate da movimenti, tifoserie sportive o fantomatiche associazioni culturali che si richiamano più o meno apertamente al fascismo o al nazismo: ricordiamo il blitz di Casapound nella sede del consiglio comunale di Milano o sulle spiagge di Ostia, per non parlare delle tante manifestazioni avvenute in Italia che inneggiano a Hitler e delle azioni intimidatorie, alcune anche violente, con evidenti connotazioni di razzismo, autoritarismo, omofobia e xenofobia.
Senza dimenticare le oltre cinquecento pagine sui social network che inneggiano al fascismo.

Non pensiamo certo che con una legge si risolvano questi problemi, perché ci vuole una coscienza collettiva antifascista che si deve continuare a coltivare e valorizzare nei cittadini, soprattutto nelle scuole.
Questa proposta di legge a firma Emanuele Fiano che introduce il reato di propaganda del regime fascista e nazista anche sul web (a dire il vero le leggi ci sono già, vedi le cosiddette leggi Scelba e Mancino) crediamo vada nella direzione giusta.
Sicuramente le Istituzioni repubblicane devono applicare queste leggi, iniziando una volte per tutte a contrastare concretamente questi fenomeni che minacciano la democrazia.
Eppure il direttore Sig. Minonzio sostiene che queste leggi siano liberticide. Non esiste a nostro avviso insensatezza più grande di questa affermazione.
Sono proprio i neofascisti, a cui il Sig. Minonzio vorrebbe lasciare il diritto di parola, coloro che disprezzano i principi e le regole democratiche e non riconoscono i valori fondanti di questa Repubblica, nata dalla lotta di Liberazione al nazifascismo, fatto che ricordiamo è avvenuto poco più di 70 anni fa e che è alla base della nostra identità nazionale.

Anpi sezione di Como "Perugino Perugini"

Qui di seguito il link per leggere l'editoriale comparso su La Provincia di Como: 
www.laprovinciadicomo.it/stories/Editoriali/il-fascismo-macchietta-tra-bagnino-pirla-e-furbi_1243356_11/

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to Twitter

30/06/2017: ANNULLATA PRESENTAZIONE DEL DOCUFILM "DUSTUR-COSTITUZIONE"

A causa delle avverse ed incerte condizioni meteorologiche, ci vediamo costretti ad annullare la presentazione prevista per questa sera a Como in P.zza Martinelli del docufilm "Dustur- Costituzione".
Riproporremo l'iniziativa dopo l'estate in una sala pubblica cittadina.

Anpi sezione di Como "Perugino Perugini"

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to Twitter

30 giugno a Como: presentazione docufilm DUSTUR (Costituzione)

Care, cari,
vi invitiamo a partecipare VENERDI' 30 GIUGNO ORE 21 A COMO IN P.ZZA MARTINELLI (ex Fulda-via Bonanomi) alla presentazione del film documentario di Marco Santarelli "DUSTUR" (Costituzione).
La proiezione sarà preceduta dagli interventi di Fabio Cani (Istituto di Storia contemporanea P.A. Perretta di Como) e di Anna Francescato (portavoce di Como Senza Frontiere).
L'iniziativa è organizzata dall'Anpi sezione di Como "Perugino Perugini" in collaborazione con Arci Xanadù.
Ingresso libero (in caso di maltempo l'evento sarà annullato).

PERCHE' QUESTA INIZIATIVA?
Quest’anno ricorre il Settantesimo anniversario dell'approvazione della Costituzione. Con uno sforzo di avvicinamento di posizioni, in partenza anche assai distanti e diversificate, fu compiuto il miracolo di realizzare un documento tra i più avanzati, che aggiunge ai diritti politici i diritti sociali ed integra l’affermazione di princìpi con indicazioni precise ai Governi per la loro attuazione.

Questa Costituzione è viva e fresca, ha resistito a molti attacchi più o meno aperti e costituisce il fondamento della nostra convivenza civile.
C’è però bisogno di attuarla questa Costituzione, nelle parti che non hanno ancora trovato realizzazione concreta, rendendo così effettivi diritti e valori fondamentali come il lavoro, la dignità, l’etica, la libertà e l’uguaglianza. 
Dobbiamo anche ricordare che la Costituzione prevede, oltre ai diritti, alcuni doveri, fra i quali primeggia quello della solidarietà. Ai muri ed ai fili spinati, auspicati o realizzati da altri Paesi, dobbiamo sostituire l’uguaglianza e l’accoglienza, con l’umanità e la solidarietà che la Costituzione ci impone.
Dobbiamo, dunque, combattere gli egoismi e i razzismi, che la Resistenza non conobbe e neppure noi vogliamo conoscere, in un Paese che in altri tempi ha superato le difficoltà e la durezza dell’espatrio e dove vi sono luoghi (Lampedusa, ma anche tanti altri) in cui Comuni e cittadini hanno saputo introdurre e praticare solidarietà e fratellanza. 

Per questi motivi abbiamo pensato di presentare a Como questo documentario, che indaga trasversalmente i fondamenti della nostra Costituzione con i temi della migrazione e del dialogo tra culture e religioni.

Dustur, documentario di Marco Santarelli passato nella sezione Italiana.doc del Torino film festival, in arabo vuole dire proprio “costituzione”. Il film di Santarelli racconta un gruppo di detenuti di religione musulmana del carcere della Dozza di Bologna intenti a seguire una serie di lezioni sulla Costituzione italiana, con lo scopo finale di scrivere una nuova “costituzione dei sogni”. Non sappiamo perché la maggior parte di loro è finita là dentro, ma è evidente la voglia di parlare, di capire, di misurare le loro esperienze, culture e credenze religiose con quel documento del 1948 che in qualche modo ha inciso, anche se indirettamente, sul loro stato attuale di libertà negata e di confrontarsi anche con quella rivoluzione costituzionale a metà che va sotto il nome di primavera araba.

ANPI SEZIONE DI COMO "PERUGINO PERUGINI"
www.anpisezionecomo.net

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to Twitter

27 maggio a Dongo: giornata nazionale contro tutti i fascismi


Si può usufruire di un servizio pullman (€ 5,00 a/r) che partirà dal parcheggio del cimitero di Rebbio-Como alle ore 13.00,  a Camerlata fermata davanti all'hotel Baradello ore 13:15 e a Como sotto la pensilina alla fine dei binari della stazione ComoLago ore 13:30. Posti disponibili sono 45 fino ad esaurimento. Vi chiediamo di prenotare appena possibile inviando una email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to Twitter

25 aprile 2017: le nostre iniziative

Cara/o amica/o, cara/o compagna/o,
la Costituzione, di cui quest'anno ricorre il settantesimo anniversario dell'approvazione, è nata dalla Resistenza che è il fondamento storico dello Stato nel quale viviamo, della Repubblica, della democrazia in Italia. Ma dalla Costituzione emerge netta anche la volontà, l'impegno di trasformare il presente, di camminare nella direzione di un profondo cambiamento del Paese.

A settant'anni di distanza dalla data della sua approvazione, la nostra Carta Costituzionale attende ancora di essere pienamente attuata nei suoi princìpi fondamentali. Siamo di fronte, nel nostro Paese, travagliato da una gravissima crisi economica, ad una pesantissima caduta dell'etica pubblica, al manifestarsi quasi quotidiano di fenomeni di corruzione. La conseguenza inevitabile di questa deriva è costituita dalla perdita di fiducia e dal diffondersi di un acuto disinteresse da parte dei cittadini nei confronti delle istituzioni e della politica. Il distacco dei cittadini dalle istituzioni e dalla politica va affrontato con una profonda rigenerazione della politica che favorisca anche, in ogni forma, la partecipazione, che è il vero sale della democrazia.

Al lavoro, valore fondante della Repubblica, deve essere restituito il suo ruolo e la sua dignità, eliminando il contrasto stridente tra i princìpi costituzionali e la durissima realtà del nostro Paese. I giovani, in particolare, avvertono drammaticamente il disagio di non poter accedere al mondo delle professioni, di dare dunque fattivo sviluppo alle proprie capacità in coerenza coi sacrifici messi in campo per studiare e ottenere competenze. Occorre ribadire ancora una volta che i valori a cui ispirarsi sono solo e sempre quelli di una democrazia fondata sulla rappresentanza, sulla partecipazione, sull'equilibrio dei poteri, sul rispetto della persona umana e della legalità, da parte di tutti.

Non è più tollerabile, inoltre che si ripetano, con sempre maggiore frequenza, nel nostro Paese, manifestazioni di movimenti neofascisti, antisemiti e xenofobi, in netto contrasto col principio di eguaglianza e col carattere antifascista della Costituzione repubblicana. Nella ricorrenza del settantaduesimo anniversario della Liberazione e del 70° anniversario dell'approvazione della Costituzione Repubblicana, dobbiamo assumere l'impegno solenne a realizzare gli ideali per cui tanti sacrifici sono stati compiuti dai Combattenti per la Libertà e a tradurre nella realtà i valori contenuti nella nostra Costituzione, consegnando ai giovani la speranza di un futuro migliore, in un'Italia libera e democratica e in un'Europa unita e sociale. L'Europa che è attraversata da un pericoloso rifiorire di movimenti antisemiti, xenofobi e razzisti deve ritrovare lo spirito che fu, sessant'anni fa, all'origine della sottoscrizione dei Trattati di Roma in nome dei grandi ideali di pace, di libertà, di democrazia, ponendo al primo posto, il dovere della solidarietà e dell'accoglienza nei confronti delle centinaia di migliaia di esseri umani che fuggono dalle guerre e dalla fame e che cercano rifugio nei Paesi europei.

Ti invitiamo quindi a partecipare alle seguenti iniziative che la nostra sezione ha organizzato:

23 APRILE
ore 9.30 - celebrazione dei partigiani  GIUSEPPE FRANGI “LINO” E GIOVANNI NEGRINI  al cimitero di Maccio a Villa Guardia
ore 11.00 - celebrazione del partigiano PERUGINO PERUGINI e ricordo con deposizione di un fiore sulle lapidi degli altri partigiani che riposano presso il cimitero di Albate a Como

24 APRILE
deposizione di un fiore sulle lapidi che ricordano i partigiani  fucilati in Viale Innocenzo XI e a  Camerlata a Como

25 APRILE
ore 9.30 - celebrazione del partigiano ALFONSO LISSI presso il cimitero di Rebbio a Como
ore 11.00 - celebrazioni ufficiali a Como al Monumento alla Resistenza europea. La sezione di Como sarà presente con il banchetto informativo
ore 21.00 - Spazio Gloria di via Varesina 72 a Como, in collaborazione con Arci Xanadù, Arci-ecoinformazioni, Teatro Gruppo Popolare e Istituto di storia P.A. Perretta: presentazione film/documentario sulla vita della partigiana Lidia Menapace NON SI PUO’ VIVERE SENZA UNA GIACCHETTA LILLA, con la presenza delle tre registe e con il contributo video di Lidia Menapace. Ingresso libero.
La sezione di Como sarà presente durante la serata con il banchetto informativo.

26 APRILE
Durante la giornata, Spazio Gloria di via Varesina 72 a Como: spettacoli di impegno civile dedicati alle scuole a cura del Teatro Gruppo Popolare
ore 21 - Spazio Gloria di via Varesina 72 a Como, in collaborazione con Arci Xanadù, Arci-ecoinformazioni, Teatro Gruppo Popolare e Istituto di storia P.A. Perretta: spettacolo musicale con la partecipazione del gruppo rock-folk nazionale MODENA CITY RAMBLERS e dei musicisti Giamba dei Sulutumana e Alfredo Scogna. Ingresso libero.
La sezione di Como sarà presente durante la serata con il banchetto informativo.

ANPI SEZIONE DI COMO "PERUGINO PERUGINI"
www.anpisezionecomo.net

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to Twitter

12 marzo 2017: pranzo di autofinanziamento della sezione. Partecipa!

Il prossimo 12 marzo 2017 è in programma il pranzo di autofinanziamento della nostra Sezione. Oltre ad essere un momento associativo conviviale, è sicuramente un’occasione per poter raccogliere i fondi necessari all'attività dell'Associazione: come tutti sappiamo, organizzare promozione culturale, iniziative antifasciste e momenti di approfondimento storico e valorizzazione della Memoria hanno un costo importante, che senza l’aiuto di tutte/i le/gli iscritte/i e simpatizzanti non potremmo portare avanti. 

Vi chiediamo di estendere questo invito a chi condivide con noi i valori dell’antifascismo e della Resistenza, ed ha a cuore la presenza politica/culturale in città dell’Anpi sezione di Como.

Per queste ragioni ti invitiamo a partecipare al pranzo, prenotando al seguente recapito email oppure telefonico:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.    

Di seguito il menù:
APERITIVO CON PROSECCO E STUZZICHINI
ANTIPASTI MISTI (affettati misti, torte salate, formaggi)
PASTA DELLA TITTI (con sugo di salsiccia, panna e ingredienti segreti)
-alternativa vegetariana su richiesta da specificare al momento della prenotazione-
FRUTTA
DOLCI FATTI IN CASA
ACQUA, VINO, CAFFE’

Sottoscrizione per il pranzo: € 20.00

Il pranzo si terrà presso il circolo Arci Guernica di Bulgarograsso, in via Battisti 21.

Anpi sezione di Como "Perugino Perugini"
www.anpisezionecomo.net

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to Twitter

18/02/2017: commemorazione del partigiano Perugino Perugini

Care/i amiche/i e compagne/i,
con l’avvicinarsi dell’anniversario della sua scomparsa (15 febbraio 2009) con la presente vi invitiamo a partecipare sabato 18 febbraio 2017 ore 14.30 alla commemorazione del compagno partigiano Perugino Perugini, presso il Cimitero del quartiere di Albate (via Caduti albatesi, Como).
Sarà l'occasione per ricordare la sua figura ed il suo instancabile impegno nell’attività politica e associativa di Como.
Avremo modo inoltre di celebrare tutte le partigiane ed i partigiani caduti per la libertà e di attualizzare ai giorni nostri gli ideali e i principi percui combatterono durante la Resistenza.
A seguire, ci sposteremo presso la nostra sede al primo piano di Via Lissi 6 a Rebbio-Como dove ci sarà un piccolo rinfresco.
Sarà anche l'occasione per rinnovare la tessera all'A.N.P.I. per il 2017.
Anpi sezione di Como "Perugino Perugini"

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to Twitter

Informazioni aggiuntive